I Dieci Culturisti Più Famosi Di Tutti i Tempi

Ultimo aggiornamento: 17.08.22

 

In questo articolo parliamo di bodybuilding, ma non di aspetti puramente tecnici, bensì dei dieci culturisti che hanno contribuito a rendere questa disciplina famosa in tutto il mondo.

 

A partire dal 1965, ogni anno nella città di Las Vegas si tiene la più importante manifestazione internazionale di culturismo, conosciuta con il nome di Mr. Olympia. Ed è proprio grazie a questa competizione che molti bodybuilder famosi, come Ronnie Coleman e Arnold Schwarzenegger, hanno scritto pagine indelebili negli annali di questa affascinante disciplina e della cultura estetica in generale.

Naturalmente, ogni competitor di bodybuilding è prima di tutto un professionista che, tramite esercizi di pesistica, il resistance training, un regime alimentare specifico e l’aiuto di integratori per aumentare la massa muscolare, punta a migliorare la composizione corporea con finalità estetiche e competitive.

Quindi non solo definizione, simmetria e proporzione, ma anche dedizione, sacrificio e rinunce per dimostrare al mondo che l’uomo è in grado di superare qualsiasi limite. Ma quali sono i migliori culturisti della storia? Cerchiamo di scoprirlo.

 

1. Larry Scott

Inventore dell’altrettanto famosa “panca Scott” e ancora oggi considerato il miglior braccio della storia del body building, Larry Scott (conosciuto anche con il soprannome di “The Legend”) è stato uno dei pionieri del culturismo e il primo body builder a vincere il concorso Mr. Olympia.

Il suo palmares è costellato di importanti vittorie, a partire dal titolo di Mr Idaho nel 1959 fino alla conquista dello scettro di Mr. Universo nel 1963 e nel 1964. Nel 2010 gli fu diagnosticato il morbo di Alzheimer che lo portò alla morte l’8 marzo 2014.

 

2. Ronnie Coleman

Famoso in tutto il mondo con l’appellativo di “The King”, Ronnie Coleman è oggi conosciuto per essere stato uno dei più grandi culturisti di sempre, nonché il primo ad aver stabilito il record per il maggior numero di vittorie come professionista IFBB (26 medaglie), primato che gli fu successivamente strappato da Dexter Jackson.

Nel mondo del bodybuilding, Coleman è famoso, non solo per aver vinto otto volte consecutive la manifestazione Mr. Olympia (dal 1998 al 2005), ma anche per i metodi poco ortodossi con cui si allenava. Nel suo periodo d’oro era capace di sollevare dei bilancieri talmente pesanti che le barre di acciaio si incurvavano, arrivando a staccare da terra fino a 360 kg per lato. Purtroppo la gloriosa carriera, gli allenamenti al limite della follia e un po’ di chimica ben tollerata, hanno finito col pregiudicare la sua salute all’età di appena 57 anni.

 

3. Arnold Schwarzenegger

Prima di diventare un famoso attore cinematografico, Arnold Schwarzenegger è stato un grande culturista austriaco naturalizzato statunitense.

Nel 1966 partecipa al concorso Mister Universo organizzato dalla NABBA (National Amateur Bodybuilders Association), arrivando secondo dopo Chester Yorton. Uno dei giudici della gara, Charles Bennet, rimase talmente colpito dal giovane bodybuilder da offrirsi di allenarlo nella sua palestra a Forest Gate.

Grazie all’intenso programma di allenamento studiato da Bennet, nel 1967 Arnold riesce a vincere il titolo di Mr Universo, diventando il vincitore più giovane di sempre all’età di 20 anni, e a difendere il titolo anche l’anno successivo.

 

4. Kevin Levrone

Classe 1964, Kevin Levrone è probabilmente il bodybuilder più sottovalutato di sempre nonostante abbia impressionato migliaia di fan con i suoi enormi deltoidi e le braccia possenti.

Durante la sua carriera ha conquistato 23 titoli Pro Show ma non è mai riuscito a vincere il premio di Mr. Olympia, tanto da essere soprannominato “Il Re senza corona” nell’ambiente. 

La sua ultima apparizione sulle scene risale al 2016 all’età di 51 anni, quando decide di partecipare ancora una volta al concorso spinto dall’amore per questa disciplina e dall’adorazione dei sostenitori, piazzandosi però solo al 16° posto.

 

5. Sergio Oliva

Soprannominato “The Myth”, Sergio Oliva ha vinto per tre anni consecutivi il titolo di Mr. Olympia, diventando famoso per i suoi impressionanti bicipiti, che lo costrinsero più volte a doversi tagliare le maniche di molte maglie e camicie.

La sua carriera inizia con la squadra cubana di sollevamento pesi, ma passerà alla storia per aver vinto il titolo di Mr. Olympia per tre anni di fila (nel 1967, 1968 e 1969). Dopo aver partecipato per l’ultima volta al concorso nel 1985, si ritirò ufficialmente dal bodybuilding agonistico pur continuando ad allenarsi e a tenere seminari sull’argomento. Oliva è conosciuto anche per aver battuto Arnold Schwarzenegger a Mr Olympia.

 

6. Armando Defant

Nella storia del bodybuilding mondiale gli americani hanno sempre dominato, ma ci sono anche tanti bodybuilder italiani che hanno fatto la storia di questa affascinante disciplina.

Uno di questi è Armando Defant che, dopo aver abbandonato l’atletica leggera e il calcio, inizia a competere come atleta professionista di bodybuilding in numerose gare italiane negli anni ’70.

Per quasi vent’anni il culturista italiano conquista una lunga serie di successi e soddisfazioni a livello nazionale e internazionale, partecipando anche a diverse competizioni nelle più importanti manifestazioni europee e americane, come Mr. Olympia nel 1989 e il concorso Arnold Classic nel 1991.

 

7. Phil Heath

Dopo aver debuttato come bodybuilder professionista nel 2006 con buoni risultati, Phil Heath si aggiudica per sette volte consecutive il titolo di Mr. Olympia, spodestando qualsiasi avversario dal 2011 al 2017.

Soprannominato “The Gift”, è stato a lungo criticato per la forma stretta del corpo, ma la maggior parte dei fan concorda nel definire il suo fisico uno dei migliori nella storia del culturismo.

 

8. Dexter Jackson

Soprannominato “The Blade” per i suoi addominali talmente definiti da sembrare tagliati con la lama di un rasoio, Dexter Jackson è ampiamente conosciuto per aver vinto 28 titoli IFBB e 5 premi Arnold Classic (il primo nella storia).

Ha anche partecipato per venti volte a Mr. Olympia, riuscendo però ad assaporare la vittoria solo nel 2008.

 

9. Dorian Yates

Sei volte vincitore di Mister Olympia dal 1992 al 1997, Dorian Yates si è guadagnato il soprannome di “The Shadow” (l’ombra) per le sue frugali apparizioni in pubblico e la propensione a partecipare come outsider a numerose competizioni nazionali e internazionali, per poi vincerle spiazzando tutti.

Nel corso della sua carriera ha affrontato e sconfitto avversari temibili come Kevin Levrone, Paul Dillett e Flex Wheeler, ritirandosi dall’agonismo nel 1997 a causa di diversi infortuni accumulati negli anni per diventare giudice IFBB.

 

10. Frank Zane

Se chiedessimo a un professionista quale fisico tra quelli più famosi vorrebbe avere, probabilmente risponderà quello di Frank Zane, una combinazione inconfondibile di definizione e magrezza.

Piuttosto che puntare sulla massa, Zane si è sempre concentrato sulla simmetria e, grazie a questa filosofia, è riuscito a battere Arnold Schwarzenegger nel 1968 al concorso di Mr. Universo, aggiudicandosi anche tre titoli consecutivi.

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments