Tutto quello che c’è da sapere su Zyzz

Ultimo aggiornamento: 27.10.21

 

Chi è Zyzz e perché è una figura così importante nel mondo del bodybuilding moderno? Scoprite nel nostro articolo tutti i dettagli su questo giovane atleta e sulla sua prematura dipartita.

 

Il bodybuilding, anche conosciuto in italiano con il termine culturismo, è una disciplina volta al perfezionamento della propria forma fisica, alterando la massa muscolare specificamente per aderire a canoni estetici consolidati più che per sviluppare forza e resistenza.

Se al giorno d’oggi è conosciuta e praticata da una vasta gamma di utenti, non si può dire lo stesso se andiamo a ritroso nel tempo. Fino alla seconda metà del diciannovesimo secolo, infatti, non si trattava ancora di uno sport codificato, ed erano pochi i bodybuilder, ovvero coloro che curavano non solo lo sviluppo della massa muscolare ma anche il lato puramente estetico. Tra questi c’era Eugen Sandow, atleta di origini prussiane che per scolpire il proprio fisico faceva riferimento alle antiche statue greco-romane che lo avevano ispirato in giovane età durante i propri viaggi in Italia.

Guadagnandosi da vivere nel mondo circense, si diede poi alla scrittura di testi sul bodybuilding, tanto da essere ancora oggi considerato come uno dei padri fondatori della disciplina. Sandow non fu l’unico, però, a stimolare le nuove generazione a intraprendere questo percorso di miglioramento estetico e in tempi più recenti altri grandi nomi hanno raggiunto vette elevate nel culturismo, come il famosissimo Arnold Schwarzenegger, vera e propria ispirazione per tutti i giovani sportivi.

Chi è Zyzz

Se siete nuovi del campo, molto probabilmente vi starete chiedendo chi sia Zyzz. Il nome completo è Aziz Shavershian, ed è stato un bodybuilder e personal trainer di origini curde, nato in Russia, precisamente a Mosca, e vissuto perlopiù in Australia.

Fin dall’infanzia il giovane Aziz era considerato un ragazzino magro, rientrante nel somatotipo ectomorfo, dall’ossatura esile, poca muscolatura e una massa grassa quasi assente. Nel gergo vengono definiti “hard gainer”, ovvero quelli che possono ottenere risultati soddisfacenti in palestra ma solo sottoponendosi a durissimi allenamenti.

Partendo da una base di questo tipo, però, Aziz non si è mai scoraggiato e anzi, prendendo come esempio il fratello bodybuilder Said, si iscrisse in una palestra locale e iniziò ad apprendere tutte le nozioni necessarie relative all’allenamento e alla nutrizione, i due fattori fondamentali per divenire culturisti.

Proprio a causa del suo somatotipo, Aziz passava dalle tre alle cinque ore al giorno in palestra, una gran quantità di tempo se pensiamo che la maggior parte delle persone si allena un paio di volte la settimana per circa un paio d’ore. Ma quali sono state le motivazioni che lo hanno spinto a questo duro lavoro? Secondo un’intervista rilasciata, il suo scopo iniziale era quello di riuscire ad approcciare le ragazze, ma col tempo si è reso ben presto conto che la soddisfazione e la voglia di andare avanti provenivano dal prefiggersi un obiettivo e cercare di raggiungerlo dando il massimo durante le proprie sessioni di allenamento.

 

La sua attività

In Australia Zyzz divenne famoso a livello underground tanto da rappresentare una nicchia di culturisti che puntavano sull’estetica, stabilendo il suo brand tramite la promozione di proteine, linee d’abbigliamento e anche testi come La Bibbia del Bodybuilding di Zyzz. 

Non potevano però mancare scandali, che colpirono soprattutto il fratello di Zyyz, Said, arrestato per possesso di steroidi. Aziz, nonostante ciò, ha sempre dichiarato di non utilizzare anabolizzanti per aumentare gli effetti dell’allenamento, ritenuti illegali nella maggior parte dei Paesi del mondo salvo alcune eccezioni.

 

La morte

Aziz Shavershian è venuto a mancare il 5 agosto del 2011, colpito da un attacco cardiaco mentre si trovava in vacanza a Pattaya, in Thailandia. Sembra fosse in una sauna locale quando è stato trasportato d’urgenza in ospedale dove nonostante i tentativi dei medici di rianimarlo non c’è stato nulla da fare. 

Sulle cause della morte i più maliziosi potrebbero pensare subito all’uso di sostanze vietate o allenamenti eccessivi che hanno a lungo andare deteriorato la salute del cuore di Zyzz ma in realtà, in seguito all’autopsia, è stato dimostrato che soffrisse di un difetto congenito, i cui sintomi si erano già manifestati in maniera lieve nei mesi precedenti. La famiglia ha infatti sostenuto come talvolta Aziz avesse il fiato corto pur senza eseguire attività fisica e anche una pressione sanguigna eccessivamente elevata. Come spesso accade, si tratta di problemi ereditari, confermati dalla storia familiare del bodybuilder.

Il lascito

Sebbene la morte di Zyzz abbia scioccato il mondo dei culturisti, data la giovane età dell’atleta (che aveva solo 22 anni al momento dell’attacco cardiaco), il giovane non è stato dimenticato, nemmeno dal fratello che ha mantenuto viva la memoria pubblicando sulla piattaforma Youtube un video dedicato ad Aziz, dove mostra filmati della sua trasformazione nel tempo e di come gli allenamenti lo abbiano portato ad avere un fisico statuario, degno dei migliori eroi greci. 

Nel video, ancora disponibile online per chi fosse interessato, vengono esposti anche quelli che sono i concetti base della filosofia di Zyzz, come percepiti almeno dal fratello: dominare gli eventi con la propria “crew”, il gruppo di bodybuilder con cui ci si allena e con cui si condivide gran parte delle esperienze nel campo; danzare come un professionista, attività a cui Aziz si dedicava con grande passione in club e discoteche ma anche nella sua stessa camera, per il puro piacere di farlo; allenarsi con cuore, passione e rabbia, per raggiungere gli obiettivi prefissati senza mai mollare; pomparsi al massimo, nel gergo “to get shredded”, per avere il miglior fisico possibile; divertirsi e non dimenticare mai l’ironia; fare di tutto per ispirare le generazioni successive, in modo da permettere ad altri ragazzi di avvicinarsi a questo mondo senza paura di essere giudicati.

 

Protein of the Gods

La linea di proteine creata da Zyzz, gestita ora dal fratello Said, conosciuto nell’ambito con il nomignolo Chestbrah, è ancora in vendita sul mercato e si tratta di prodotti molto famosi soprattutto in Australia, dove il giovane viveva. Lentamente stanno divenendo più popolari anche negli Stati Uniti e in Europa ma è ancora molto difficile procurarsi questi supplementi a prezzi bassi. Inoltre, sembra che siano rivolti principalmente ai fan di Zyzz, ovvero tutta la “crew” che punta sull’estetica e che vuole dunque seguire lo stile di vita e di pensiero di Aziz.

 

La dieta di Zyzz

Chi vuole seguire un regime dietetico specifico per allenarsi proprio come faceva Zyzz, può prendere ispirazione dalla sua dieta personale, naturalmente tenendo conto anche del parere di un esperto del settore per evitare qualsiasi complicazione. 

Ecco dunque i sette pasti consumati quotidianamente da Aziz: sei uova bollite, due tazze di fiocchi d’avena e un frullato di proteine; 300 grammi di petto di pollo bollito, broccoli e riso integrale; 200 grammi di tonno senza olio, spinaci e pasta di farina integrale; frullato di proteine e altri supplementi dopo la sessione di allenamento; carne scottata con verdure; bistecca e cavoletti di bruxelles; quattro uova strapazzate e salmone; una tazza di formaggio fresco senza grassi da consumare 10 minuti prima di andare a dormire.

Naturalmente, nella dieta non sono previsti: cibo di fast food, bevande gassate, zuccheri o dolci e qualsiasi bevanda che non sia acqua o tè verde. Se vi sembra un regime alimentare esagerato, dovreste ricordare che l’allenamento intensivo richiede un consumo calorico elevato. Se diamo un’occhiata infatti alla settimana di Aziz, possiamo notare una suddivisione specifica dei giorni per allenare alcune parti del corpo. 

Il lunedì, per esempio, è dedicato al petto e ai bicipiti, il martedì alle gambe, il mercoledì alla schiena, il giovedì a spalle e tricipiti mentre il sabato allenamento Full Body, sconsigliato però per i principianti che dovrebbero saltarlo, in modo da permettere al corpo di recuperare dalla settimana intensiva.

Secondo gli specialisti che hanno avuto modo di analizzare attentamente lo stile di vita di Zyzz, vi sono sicuramente degli aspetti migliorabili, come una maggiore varietà nella propria dieta, tuttavia il concetto alla base della sua realizzazione è esatto e può funzionare come base per tutti i bodybuilder che vogliono iniziare a scolpire il proprio corpo in modo attento.

Prima di iniziare questo sport, però, è sempre bene fare un check up completo e parlare con il proprio medico, in modo da avere tutte le informazioni necessarie per allenarsi al meglio senza correre alcun rischio. Come tanti altri sport, infatti, se eseguito male, può essere altamente dannoso e correre in palestra per emulare i propri idoli, senza avere cognizione di ciò che si fa, porta più danni che benefici.

Dopo aver avuto il via libera dal vostro medico, cercate anche un personal trainer di fiducia, ovvero una persona competente che possa seguirvi nel vostro percorso tutti i giorni. Lo stile di vita di Zyzz non è facile da seguire, ma potrete sicuramente applicare i concetti basilari come la voglia di migliorarsi e divertirsi allo stesso tempo.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments